Durante il corso che si svolge in due fine settimana, il corsista viene introdotto al metodo di zooantropologia didattica attraverso una formazione che coinvolge gli aspetti psicopedagogici di base, lo studio delle aree motivazionali del bambino e delle modalità di ingaggio, le attività pratiche e i laboratori che si possono realizzare all’interno dell’aula e al di fuori di essa, le modalità di interazione con gli animali e soprattutto i requisiti di base per poter coinvolgere animali in questi progetti.
I progetti di ZD danno un ampio spazio alle attività e ai laboratori, da realizzare in classe oppure all’interno di percorsi esterni che possono prevedere visite guidate in poli o in fattorie, percorsi naturalistici, attività presso centri specifici. Le attività si dividono in:
  • referenziali ossia basate sul riferimento alle qualità animali o della biodiversità, come la zoomimica, i laboratori sensoriali, le attività di drammatizzazione;
    • relazionali ossia basate sull’incontro fattivo con una o più specie in eventi osservativi, interattivi o performativi.

    Il referente dev’essere in grado di realizzare le attività e i laboratori ZD.
    La figura del referente in ZD richiede una preparazione accurata sia nel campo della partnership con l’animale che nella promozione di attività specifiche di relazione con il gruppo classe.


    Questi progetti richiedono una formazione specifica per diversi ordini di ragioni:


      • per motivi di sicurezza perché l’incontro tra bambino e animale va preparato accuratamente;
        • per motivi di valorizzazione perché è indispensabile trasformare l’esperienza in un momento realmente formativo.

        Il referente in ZD deve essere in grado di conoscere le diverse aree tematiche che la zooantropologia didattica offre e il modo di declinarle a seconda dell’età dei ragazzi e degli obiettivi formativi che ci si propone.


        I riconoscimenti


        Durante il corso sarai formato nei seguenti ambiti disciplinari:


          • zooantropologia teorica e applicata;
            • analisi motivazionale e rapporti tra etologia e pedagogia;
              • psicologia dell’età evolutiva;
                • lineamenti di etologia applicata a progetti di didattica;
                  • lineamenti di ecologia applicata a progetti di didattica;
                    • protocolli di zooantropologia didattica;
                      • attività e laboratori di zooantropologia didattica;
                        • analisi degli interventi educativi assistiti dagli animali;
                          • problematiche dell’età evolutiva;
                            • i progetti Siua.

                            Le lezioni vengono tenute da Roberto Marchesini, da psicologi e pedagogisti formati in ZD, da istruttori cinofili Siua. A tutti i corsisti verrà consegnato, oltre alle slide di tutte le lezioni su supporto informatico, anche tutto il materiale dei progetti didattici messi a punto in questi anni da Siua. Si tratta di un patrimonio di materiale davvero considerevole che consente al diplomato di poter immediatamente disporre degli strumenti per poter lavorare nelle scuole, essendo in grado altresì di fornire supporti e sussidiari di alto valore.

                            Svariate sono le competenze che si acquisiscono durante il corso di zooantropologia didattica:


                              • saper interagire con le diverse tipologie di ragazzi;
                                • mettere in atto le “corrette prassi” di implementazione di un progetto ZD;
                                  • conoscere le leve di differenziazione del progetto;
                                    • saper definire in accordo con l’insegnante gli obiettivi del progetto;
                                      • applicare i protocolli didattici per raggiungere gli obiettivi;
                                        • valutare le variabili del gruppo classe per pianificare l’operatività;
                                          • saper realizzare le attività referenziali e relazionali con gli animali;
                                            • conoscere le diverse aree tematiche della zooantropologia didattica.

                                            Siua da vent’anni si occupa di ricerca sulla relazione tra l’uomo e le altre specie e sui contributi che questa relazione può mettere a disposizione per promuovere obiettivi educativi, disciplinari e didattici tesi da una parte a migliorare il rapporto tra il bambino e il mondo della natura dall’altra a offrirgli opportunità di crescita attraverso l’incontro con la biodiversità. In tal senso Siua ha messo a punto “specifici progetti didattici” dedicati alle differenti tipologie di obiettivi manifestati dagli insegnanti, dagli educatori e dai genitori.
                                            Siua è stato il primo ente di applicazione e formazione in Italia che ha utilizzato progetti didattici centrati sulla relazione con l’animale a scopo educativo e rieducativo, mettendo a segno progetti pilota su tutto il territorio nazionale sul disagio giovanile. Al suo attivo numerosi programmi didattici in partnership con importanti enti culturali, molti dei quali hanno ricevuto riconoscimenti da diversi istituzioni – come il Ministero della Salute, il Ministero della Pubblica Istruzione, l’Unicef.


                                            La formazione Siua in zooantropologia didattica

                                            La formazione di Siua in zooantropologia didattica è l’unica in Italia che accredita all’utilizzo del metodo zooantropologico e del materiale didattico realizzato dai programmi nazionali. Il corso prevede la formazione specifica sul metodo della zooantropologia applicata, sui protocolli di zooantropologia didattica, sulle attività e sui laboratori, sulle tematiche da affrontare, sulle modalità di istruire l’incontro con l’animale. Al termine del percorso può iscriversi all’Albo Operatori di Zooantropologia Didattica ed entrare a lavorare nel mondo Siua realizzando progetti territoriali, nonché usufruire degli spazi del sito per reclamizzare la propria attività locale.
                                            L’Istituto di formazione zooantropologica Siua può darti questa formazione professionale circa i protocolli didattici e il supporto promozionale che ti occorre per realizzare questo tuo sogno. La Siua accreditata secondo i dettami della Carta dei Principi e dei Valori sulla Pet Relationship Carta Modena, patrocinata dal Ministero della Salute, promuove su tutto il territorio nazionale progetti di ZD di eccellenza che danno a tutti coloro che si sono formati all’interno della scuola opportunità di accreditamento locale e di coinvolgimento in progetti nazionali.


                                             

                                             Contattaci per maggiori informazioni

                                            info@siua.it
                                            +39 340 2513890 
                                            +39 338 7103079